• Arte e Cultura
    • Turismo religioso

Chiesa della Madonna del Rosario

La piccola chiesa della Madonna del Rosario fu costruita durante la prima metà del secolo XIX, probabilmente nel 1838, data che si legge sopra una tavoletta di legno, ora incassata sulla parete destra del presbiterio e forse un tempo posta sull’altare, dove si ricorda il giorno della consacrazione della chiesa, il 17 agosto, da parte dell’arcivescovo di Milano.

La chiesa è stata completamente rifatta nel 1973 e le pareti interne rivestite in legno. Nella parete di fondo si apre una nicchia rivestita di piccole chiare pietre colorate, dentro la quale è stata collocata l’immagine della Madonna. Si tratta di una statua lignea che rappresenta la Vergine con in braccio il Bambino Gesù, in atto di benedire, e nella destra la corona del Rosario.

Il piccolo altare è in serpentino della Valmalenco lucidato e, a metà del blocco che sostiene la mensa, corre attorno un bordo di pietra ollare sul quale sono scolpiti un cervo che si disseta alla fonte, i simboli eucaristici e l’iscrizione "Don Giovanni Borla Parroco 1973".

Fonte - Ecomuseo della Valmalenco