• Inverno
    • Montagne

FAQ - Vacanze sicure

Aggiornato l'1 febbraio 2022

La Valmalenco rientra in Zona Gialla, per cui è consentito muoversi senza limiti relativi agli orari o ai motivi dello spostamento sia all’interno della Lombardia che verso altre località italiane in zona bianca e gialla.

Chiunque entri in Italia dall’estero, indipendentemente dalla provenienza, è tenuto a compilare un modulo di localizzazione digitale (EU Digital Passenger Locator Form). A seconda del paese da cui si arriva, invece, è necessario presentare una documentazione differente. Per approfondimenti ti invitiamo a consultare le specifiche riportate qui di seguito, dove trovi tutti i dettagli.

Attenzione: a causa dell'attuale situazione in continua evoluzione, possono subentrare cambiamenti normativi improvvisi con conseguente allentamento o irrigidimento dei provvedimenti. Questa pagina e le relative sezioni verranno costantemente aggiornate.

 

CHI PUÒ VENIRE IN VALMALENCO E COME

Posso raggiungere la Valmalenco liberamente, se provengo da un’altra regione italiana?
La Valmalenco (Lombardia) rientra in Zona Gialla e sono quindi consentiti gli spostamenti, senza limiti relativi agli orari o ai motivi, verso altre località della zona bianca.
Verso località della zona gialla, sono consentiti gli spostamenti senza doverne giustificare il motivo, nel rispetto delle specifiche restrizioni di orario previste per la zona gialla e di quelle relative agli spostamenti verso le altre abitazioni private abitate.

 

COSA DEVO FARE SE VOGLIO RAGGIUNGERE LA VALMALENCO DALL'ESTERO?

 

  • Passenger locator form
    La compilazione obbligatoria del modulo di localizzazione del passeggero (Passenger Locator Form - PLF) PLF riguarda tutti i passeggeri in arrivo in Italia, attraverso qualsiasi mezzo di trasporto, prima del proprio ingresso nel territorio nazionale. Segui le istruzioni per la compilazione nella sezione dedicata: Passenger Locator Form.
  • Paesi in elenco C e D
    L'ordinanza del Ministro della Salute del 14 dicembre 2021 dispone che anche coloro che arrivano dai Paesi in Elenco C dovranno presentare un tampone molecolare negativo effettuato entro le 48 ore o antigenico rapido entro le 24 ore, insieme a green pass da vaccinazione o guarigione e passenger locator form. Chi non ha un green pass valido da vaccinazione o guarigione, oltre al tampone, ha l’obbligo di sottoporsi ad isolamento fiduciario di 5 giorni.
    L’ordinanza ha aggiornato anche la lista dei Paesi in elenco D. Consulta la sezione dedicata ai Paesi in Elenco D
  • Ingressi dall'Africa
    E’ vietato l'ingresso e il transito in Italia alle persone che nei 14 giorni precedenti hanno soggiornato o transitato in Sudafrica, Lesotho, Botswana, Zimbabwe, Malawi, Mozambico, Namibia, Eswatini. Eccezione viene fatta per i cittadini italiani che hanno la residenza anagrafica in Italia da data anteriore al 26 novembre 2021. Le misure sono state prorogate e restano valide fino al 31 gennaio 2022.
  • Corridoi turistici Covid-free
    In via sperimentale, e con precisi protocolli di sicurezza, sono istituiti corridoi turistici Covid-free per mete turistiche extra Ue. I corridoi turistici sono operativi verso Aruba, Maldive, Mauritius, Seychelles, Repubblica Dominicana, Egitto (limitatamente alle zone turistiche di Sharm El Sheikh e Marsa Alam).

GREEN PASS RAFFORZATO E GREEN PASS BASE

Che cos’è la Certificazione verde COVID-19 (Green Pass) La Certificazione verde COVID-19 nasce per facilitare la libera circolazione in sicurezza dei cittadini nell'Unione europea durante la pandemia di COVID-19. Il Green Pass Rafforzato attesta di aver fatto la vaccinazione o di essere guariti dal COVID-19. Il Green Pass Base, invece, attesta di essere risultati negativi al test antigenico o molecolare. Entrambe le certificazioni contengono un QR Code che permette di verificarne l’autenticità e la validità.

La Commissione europea ha creato una piattaforma comune (Gateway europeo) per garantire che i certificati emessi dagli Stati europei possano essere verificati in tutti i Paesi dell’UE. In Italia la Certificazione viene emessa esclusivamente attraverso la Piattaforma nazionale del Ministero della Salute in formato sia digitale sia cartaceo.

 

  • Come si ottiene il Green Pass "rafforzato"?
    La Certificazione verde COVID-19 viene generata in automatico e messa a disposizione gratuitamente nei seguenti casi:
    1. aver fatto la vaccinazione anti COVID-19;
    2. essere guariti da COVID-19 nei sei mesi precedenti.
  • Come si ottiene il Green Pass Base?
    La Certificazione verde COVID-19 viene generata in automatico e messa a disposizione gratuitamente nei seguenti casi:
    1. aver fatto la vaccinazione anti COVID-19;
    2. essere guariti da COVID-19 nei sei mesi precedenti;
    3.essere risultati negativi al test antigenico rapido nelle ultime 48 ore o al test molecolare nelle ultime 72 ore.
  • Per quali attività sono necessari Green Pass Base o Green Pass Rafforzato?
    Scarica la tabella aggiornata in allegato.
  • E' possibile fare il tampone in Valmalenco?
    TAMPONE ANTIGENICO RAPIDO: Farmacia di Lanzada o Farmacia di Caspoggio
    Costo: € 15,00 

QUANDO E DOVE SI DEVE INDOSSARE LA MASCHERINA?
 

  • In quali zone è obbligatorio avere con sé dispositivi di protezione individuale delle vie respiratorie? 
    L’obbligo di avere con sé dispositivi di protezione delle vie respiratorie (meglio conosciuti come mascherine) è valido su tutto il territorio nazionale.
  • Quando e dove si deve indossare la mascherina? 
    I dispositivi di protezione delle vie respiratorie (meglio conosciuti come mascherine) devono essere obbligatoriamente indossati all’aperto su tutto il territorio nazionale. Inoltre, devono essere indossati in tutti i luoghi al chiuso diversi dalla propria abitazione, compresi i mezzi di trasporto pubblico (aerei, treni, autobus).
    Per quanto riguarda lo svolgimento dell’attività lavorativa, la mascherina è obbligatoria nelle situazioni previste dagli specifici protocolli di settore.
  • L’obbligo non è comunque previsto per:
    -    bambini sotto i 6 anni di età;
    -    persone che, per la loro invalidità o patologia, non possono indossare la mascherina;
    -    operatori o persone che, per assistere una persona con disabilità, non possono a loro volta indossare la mascherina (per esempio: chi debba interloquire nella L.I.S. con persona non udente).
    Inoltre, non è obbligatorio indossare la mascherina, sia all’aperto che al chiuso:
    -    mentre si effettua l’attività sportiva;
    -    mentre si mangia o si beve, nei luoghi e negli orari in cui è consentito;
    -    quando, per le caratteristiche dei luoghi o per le circostanze di fatto, sia garantito in modo continuativo l'isolamento da persone non conviventi.
    È comunque fortemente raccomandato l’uso delle mascherine anche all’interno delle abitazioni private, in presenza di persone non conviventi.
  • È obbligatorio usare uno specifico tipo di mascherina? 
    La normativa prevede l’obbligo di indossare la mascherina FFP2 in specifiche situazioni:
    - per gli spettacoli aperti al pubblico che si svolgono al chiuso o all’aperto nelle sale teatrali, sale da concerto, sale cinematografiche, locali di intrattenimento e musica dal vivo e in altri locali assimilati;
    - per gli eventi e le competizioni sportivi che si svolgono al chiuso o all’aperto
    - per l’accesso e l’utilizzo di: voli commerciali; navi e traghetti adibiti a servizi di trasporto interregionale; treni impiegati nei servizi di trasporto passeggeri interregionale, Intercity, Intercity Notte e Alta Velocità; autobus e pullman di linea adibiti a servizi di trasporto tra più di due regioni; autobus e pullman adibiti a servizi di noleggio con conducente; funivie, cabinovie e seggiovie qualora utilizzate con chiusura delle cupole paravento; mezzi del trasporto pubblico locale o regionale;
    - per le persone che hanno avuto un contatto stretto con un caso confermato positivo al COVID-19 e che, sulla base delle norme in vigore, non sono soggette alla quarantena ma soltanto all’autosorveglianza, fino al decimo giorno successivo all'ultima esposizione al soggetto positivo.

    Le mascherine chirurgiche - o comunque un dispositivo che conferisce una superiore protezione come le mascherine FFP2- devono essere indossate nell’ambito delle attività economiche e sociali (ad esempio ristorazione, attività turistiche e ricettive, centri benessere, servizi alla persona, commercio al dettaglio, musei, mostre, circoli culturali, convegni e congressi, etc.) nelle situazioni previste nei protocolli di settore.

    In tutte le altre situazioni, salvo che i protocolli di settore prevedano diversamente, possono essere utilizzate anche mascherine “di comunità”, monouso, lavabili, eventualmente autoprodotte, purché siano in materiali multistrato idonei a fornire una adeguata barriera e, al contempo, garantiscano comfort e respirabilità, forma e aderenza adeguate a coprire il volto, dal mento fino al di sopra del naso.

CI SONO RESTRIZIONI PER GLI IMPIANTI DI RISALITA?

- Green Pass Rafforzato obbligatorio per l'accesso agli impianti di risalita nei comprensori sciistici
- Green Pass non obbligatorio per i bambini sotto i 12 anni
- Distanziamento sociale
- Dai 6 anni, mascherina FFP2 obbligatoria su tutti gli altri impianti di risalita 
- Capienza ridotta all’80% per le cabinovie o seggiovie con la cupola abbassata (nessuna limitazione su altri impianti di risalita)
- Nessun contingentamento degli skipass (prenotazione non necessaria)

E' consigliato avere con se una versione cartacea del certificato verde poiché i telefoni cellulari potrebbero scaricarsi a causa delle basse temperature.

 

Ci sono restrizioni per le strutture ricettive?

Gli ospiti di una struttura ricettiva (anche affitta-appartamenti) devono mostrare un Green Pass Rafforzato per accedere alla struttura.
La Certificazione verde non è richiesta ai bambini fino a 12 anni e ai soggetti esenti sulla base di idonea certificazione medica.

Ci sono restrizioni per bar, ristoranti e ristori?

Fino al 31.03.2022 vige l'obbligo di Green Pass Rafforzato per accedere a bar e ristoranti aperti al pubblico con servizio all'interno.
 

Ci sono restrizioni per eventi, feste e discoteche?

Fino al 31 gennaio 2022 sono vietati gli eventi, le feste e i concerti, comunque denominati, che implichino assembramenti in spazi all’aperto;saranno chiuse le sale da ballo, discoteche e locali assimilati.

Ci sono restrizioni per il trasporto pubblico?

Green Pass Rafforzato e mascherina FFP2 sono necessari per tutti i mezzi di trasporto pubblico, locale, regionale e a lunga percorrenza.

 

Dal 10.01.2002 cosa cambia?

A partire dal 10.01.2022, l'estensione dell’obbligo di Green Pass rafforzato a:
 

  • - alberghi e strutture ricettive
  • - feste conseguenti alle cerimonie civili o religiose
  • - sagre e fiere
  • - centri congressi
  • - servizi di ristorazione all’aperto
  • - impianti di risalita con finalità turistico-commerciale anche se ubicati in comprensori sciistici
  • - piscine, centri natatori, sport di squadra e centri benessere anche all’aperto
  • - centro culturali, centro sociali e ricreativi per le attività all’aperto
  • - mezzi di trasporto compreso il trasporto pubblico locale o regionale

 

I bambini sono esenti dal presentare il Green Pass, per accedere ad attività e servizi per i quali è previsto il Green Pass?

Sono esenti i bambini sotto i 12 anni.
Per approfondimenti ti consigliamo di consultare il sito: https://www.dgc.gov.it/web/

LE NUOVE REGOLE PER LO SCI

  • Posso acquistare lo skipass online?
    Per evitare code e assembramenti, questa stagione si è lavorato per ampliare e semplificare l’acquisto di skipass e stagionali online. Inoltre abbiamo pensato a nuove modalità per ritirare lo skipass che eviteranno di passare da casse e uffici skipass. Qui il link per l'acquisto online dello skipass https://valmalencoskiresort.com/ 
     
  • È necessaria un’assicurazione per sciare sulle piste della Valmalenco?
    Si, in base al D.lgs 40-2021, a partire dall’01/01/2022 lo sciatore che utilizza le piste da sci alpino dovrà possedere una assicurazione in corso di validità che copra la propria responsabilità civile per danni o infortuni causati a terzi (sarà possibile acquistarla anche contestualmente allo skipass).
     
  • È obbligatorio indossare il casco mentre si scia?
    In base al D.lgs 40-2021, a partire dall’01/01/2022 sarà fatto obbligo ai soggetti di età inferiore ai 18 anni di indossare un casco protettivo nell'esercizio della pratica dello sci alpino e dello snowboard, del telemark, della slitta e dello slittino.
     
  • Come attivare l'assicurazione?
    Snowcare è l'assicurazione per incidenti su sci e snowboard. Quest'assicurazione, convenzionata con il Consorzio Turistico Sondrio e Valmalenco,  protegge te e gli altri in caso di eventuali incidenti e infortuni sulle piste da sci.
    Snowcare si può acquistare presso le funivie delle località sciistiche oppure anche online sul sito: https://www.snowcare.it/

 


Allegati

Tabella attività consentite - aggiornamento al 10 gennaio 2022

Dello stesso tema

Piscina, sauna e bagno turco Valmalenco

La Piscina della Valmalenco è riconosciuta come una tra le strutture sportive più moderne e funzionali della provincia di Sondrio. Corsi di nuoto, di acquaticità neonatale, di acquagym oltre a sauna, bagno turco e un solarium nella stagione estiva.
  • Inverno
Piscina, sauna e bagno turco Valmalenco

2 cuori in pista

Valmalenco da sogni: glamping, romanticismo e unicità.
  • Inverno
Suite 2 cuori in pista - Ski area Valmalenco

Ski area Valmalenco

I sessanta chilometri di piste del comprensorio dell'Alpe Palù rappresentano il biglietto da visita della Valmalenco.
  • Inverno
Ski area Valmalenco

Professionisti della montagna

Guide Alpine, accompagnatori di media montagna e guide ambientali escursionistiche della Valmalenco - Per tutte le attività classiche e per le nuove proposte
  • Inverno
Professionisti della montagna

Pattinaggio su ghiaccio

A tutti gli appassionati di pattinaggio l'area Sondrio-Valmalenco offre ben tre diverse piste di pattinaggio.
  • Inverno
Pattinare in Valmalenco

Area bimbi sulla neve

Caspoggio, presso centro della montagna e Lanzada, presso centro sportivo Pradasc
  • Inverno
Area bimbi sulla neve

Palù Park Valmalenco

  • Inverno
Freestyleski Palù Park Valmalenco

Scuola sci & Snowboard Valmalenco

  • Inverno
A lezione di sci - scuola italiani sci e snowboard Valmalenco

FAQ - Vacanze sicure

  • Inverno
FAQ - Vacanze sicure

Assicurazione sci e snowboard

L'assicurazione che protegge te stesso e ti tutela anche per eventuali danni agli altri
  • Inverno
Assicurazione sci e snowboard

Freeride Valmalenco

Fuori pista per spiriti liberi!
  • Inverno
Discesa dal Pizzo Bernina

In bici sulla neve

Chi ha detto che in inverno la bicicletta deve restare in garage?
  • Inverno
In bici sulla neve

Piste e impianti aperti

  • Inverno
Piste e impianti aperti

In passeggino sulla neve

Vivi la magica esperienza di camminare con il passeggino ed il tuo bebè in inverno
  • Inverno
In passeggino sulla neve

Scialpinismo in Valmalenco

  • Inverno
Scialpinismo in Valmalenco

Escursioni invernali con slittino o bob

  • Inverno
Escursione in bob con tanto divertimento, ideale anche per i più piccini

Noleggio attrezzature per lo sci

Negozi che noleggiano attrezzature invernali in Valmalenco
  • Inverno
Noleggio attrezzature per lo sci

Ski pass provinciale under 16

SKI PASS PROVINCIALE 2021/2022
  • Inverno
Ski pass provinciale under 16

Ciaspolare in Valmalenco

Alpe Oro - Alpe Entova - Alpe Palù - Alpe Musella - Alpe Prabello - Lago di Chiesa
  • Inverno
Ciaspolare presso l'Alpe Campagneda

Seggiovia Caspoggio-S. Antonio

Apertura natalizia della seggiovia Caspoggio-S. Antonio
  • Inverno
Caspoggio