• Visto e documenti

    Ai cittadini UE, SEE e CH in ingresso è richiesta l'esibizione della carta d'identità valida per l'espatrio o del passaporto. I cittadini extra EU, SEE e CH, in base alla nazionalità, al Paese di residenza, ai motivi della visita e alla durata del soggiorno, devono richiedere un visto d'ingresso per l'Italia. La presentazione della documentazione non comporta necessariamente il rilascio del visto. Per verificare se un cittadino straniero ha bisogno del visto per entrare in Italia si può consultare il sito del Ministero degli Affari Esteri.

  • Valuta e pagamenti

    La moneta in circolazione è l’euro. Per conoscere i valori dei cambi giornalieri potete visitare il sito della Banca d’Italia. Il cambio valuta si può effettuare presso banche, uffici di cambio, aeroporti, hotel.

  • Clima e temperature

    Il clima di Valmalenco è continentale: temperature molto calde in estate, molto fredde in inverno con tassi di umidità spesso marcati, dovuti alla vicinanza al fiume Po. La temperatura media annuale è 12.8 °C; la piovosità media annuale di 810 mm.

  • Fuso Orario

    Valmalenco, come la Lombardia e tutta l’Italia, si trova nel fuso orario dell'Europa centrale, un'ora in più rispetto all'orario di Greenwich. L'ora legale, quando gli orologi vengono portati avanti di un'ora, dura dall'ultima domenica di marzo fino all'ultima domenica di ottobre.

  • Salute e sicurezza

    Numero unico di emergenza: 112

    Non sono previste vaccinazioni o profilassi per chi decide di venire in vacanza in Italia. In caso di trasporto di medicinali in aereo, è necessario essere muniti di certificato o ricetta medica non antecedenti di 30 giorni al viaggio, completati con i dati del paziente e attestanti la patologia e le cure prescritte. 

    Il sistema sanitario della Lombardia assiste e cura, nelle strutture pubbliche e in quelle private convenzionate, anche i cittadini stranieri che, per diverse ragioni si trovano nel territorio regionale. 

    Nei casi di emergenza l’assistenza sanitaria è garantita anche recandosi presso i Pronto Soccorso degli ospedali. Per maggiori informazioni in caso di emergenza visitare la sezione numeri utili. Per avere informazioni sulle modalità di accesso ai servizi si può consultare il sito di Regione Lombardia.

  • Festività

    1° gennaio: Capodanno
    6 gennaio: Epifania
    Pasqua: può cadere dal 22 marzo al 25 aprile
    Pasquetta: lunedì successivo alla Pasqua
    25 aprile: Festa della Liberazione
    1° maggio: Festa dei lavoratori
    2 giugno: Festa della Repubblica
    15 agosto: Ferragosto
    1 novembre: Ognissanti
    8 dicembre: Immacolata Concezione
    25 dicembre: Natale
    26 dicembre: Santo Stefano