• Art & Culture
    • Religious Tourism

Chiesa della Madonna della Speranza

La tradizione vuole che la chiesetta della Madonna della Speranza, edificata su un grande macigno, sia più antica della chiesa parrocchiale e sia stata edificata per “ex voto” e come protezione dai sassi cadenti dalla ripida sponda sovrastante.

La chiesa è uno dei monumenti più caratteristici della Valmalenco, dove è conservata una tela di fine Settecento raffigurante la Madonna col Bambino e una fanciulla con fiori intrecciati nei capelli.

Verso valle, dove il macigno presenta una rientranza, è stata costruita una cappelletta della Madonna, su progetto dell’ingegner Enrico Vitali.

Nella tradizione malenca, la chiesa della Madonna della Speranza è ironicamente chiamata “Chiesina del mal di denti”: si dice infatti che girando attorno a questa chiesetta passa il mal di denti. Con ciò si sottintende che cessa ogni altro male, poiché non è possibile girare intorno all’alto macigno su cui è eretta la chiesa, senza precipitare con conseguenze definitive!

Fonte - Ecomuseo della Valmalenco