• Montagne
    • Active & Green
    • Parchi e Paesaggi

Valle del Livrio

Albosaggia

La Valle del Livrio è percorsa dall’omonimo torrente che sfocia nell’Adda a Caiolo. Si raggiunge percorrendo in auto la strada che parte nei pressi di Albosaggia fino alla località Centro: al bivio si può scegliere tra la via per Campelli e quella per Sant’Antonio. A San Salvatore, 1311 metri di quota, si può visitare la chiesa che dà il nome al borgo, eretta ben prima del XII secolo. La valle offre numerosi percorsi escursionisti e per lo sci alpinismo fino al lago della Casera e ai laghetti delle Zocche oppure al Pizzo Meriggio. Quando la copertura arborea lascia spazio al pascolo, si apre una bellissima visuale verso il Corno Stella, dalla cui vetta si ammira uno spettacolare panorama che spazia dalle Alpi Retiche alla Pianura Padana. Anche in questa valle anticamente si estraeva e lavorava il ferro, che veniva trasportato per la raffinazione al forno che si trovava nella località che ha preso questo nome.

Itinerario San Salvatore - Laghi della Casera e delle Zocche
Punto di partenza: San Salvatore (1311 m)
Difficoltà: facile
Dislivello: 609 m
Tempo di salita: 2.00 ore
Periodo consigliato: giugno - ottobre

E' una delle più belle e comode escursioni di questo tratto delle Orobie. Alla fine dell'estate il lago della Casera è sede di alcuni eventi tra i quali, da alcuni anni, il concerto all'aperto "I suoni delle Orobie". 
Lasciata l'auto a San Salvatore, si procede seguendo la comoda strada agro-silvo-pastorale che sale attraversando boschi di conifere. La prima tappa sono le verdeggianti acque del lago della Casera. Da qui si può arrivare, dopo una ventina di minuti, alla splendida conca del lago delle Zocche. Con un'ulteriore ora di cammino, i più allenati raggiungeranno i 2358 m del Pizzo Meriggio, famosa meta scialpinistica invernale, dal quale si gode un panorama a 360° gradi sulle Orobie e sulle Retiche. 

Fonte: Parco delle Orobie Valtellinesi
Photo: Davide Rossi

Dello stesso tema

Aree picnic attrezzate

  • Montagne
Aree picnic attrezzate

Val Venina

Piateda
  • Montagne
Val Venina

Il museo dell'arrampicata e dell'escursionismo

Introdotta in Valmalenco all'inizio dell'Ottocento, l'arrampicata è giunta ai giorni nostri conquistando sempre più seguaci, grazie a una gloriosa tradizione di guide alpine.
  • Montagne
Il museo dell'arrampicata e dell'escursionismo

Val Fontana

Chiuro
  • Montagne
Val Fontana

Valle del Livrio

Albosaggia
  • Montagne
Valle del Livrio

Il museo diffuso del Serpentino

Il giovello: il luogo di nascita del prodotto simbolo della Valmalenco, la pioda
  • Montagne
Il museo diffuso del Serpentino

Dove dormire ad Albosaggia

  • Montagne
Dove dormire ad Albosaggia

B-ICE & HERITAGE

Progetto Interreg di collaborazione tra Italia e Svizzera per la valorizzazione del patrimonio naturale e culturale
  • Montagne
B-ICE & HERITAGE

Valle del Caldenno

Postalesio
  • Montagne
Valle del Caldenno

Dove dormire a Sondrio

  • Montagne
Dove dormire a Sondrio

Dove dormire a Chiesa in Valmalenco

  • Montagne
Dove dormire a Chiesa in Valmalenco

Val di Togno

Spriana - Montagna in Valtellina
  • Montagne
Val di Togno

B-ICE & Heritage: I video

Documentari e monitoraggi che mostrano in modo diretto e inequivocabile le conseguenze dei cambiamenti climatici
  • Montagne
B-ICE & Heritage: I video

Lo sapevi?!?

Curiosità e aneddoti sul territorio di Sondrio e Valmalenco
  • Montagne
Lo sapevi?!?

Val Madre

Fusine
  • Montagne
Val Madre

Bando per la concessione di contributi a fondo perduto

Alle micro e piccole-medie imprese del commercio, turismo, artigianato e dei servizi
  • Montagne
Bando per la concessione di contributi a fondo perduto

Dove dormire a Lanzada

  • Montagne
Dove dormire a Lanzada

Dove dormire a Caspoggio

  • Montagne
Dove dormire a Caspoggio

Thawing glacier

Documentario sullo scioglimento dei ghiacci in Valmalenco
  • Montagne
Thawing glacier

Monitoraggio del ghiacciaio di Fellaria

Il progetto di monitoraggio del ghiacciaio del Servizio Glaciologico Lombardo
  • Montagne
Monitoraggio del ghiacciaio di Fellaria